I soldi non fanno la felicità ma aiutano

Il mio problema sta nel conciliare le mie abitudini lorde con il mio reddito netto

Maggio 10, 2021

Sapevi del nuovo modo per avere il bonus taxi?

il comune di milano ha una nuova piattaforma per usufruire del bonus taxi
Maggio 10, 2021

Donne in postura….

Importante conoscere le differenze tra sedentarietà e inattività e poi cercare di comprendere quali possono essere le attività motorie più adatte alla nostra condizione e alla nostra età. Certo è che ognuno ha propri limiti e consuetudini, ma guidate da un'esperta possiamo trovare un modo per migliorare il nostro stato fisico
Maggio 10, 2021

Roba da Hollywood…OSCAR ad una regista donna

Oscar per la regia ad una donna ed solo la seconda volta che avviene nella storia degli OSCAR, poi ad un 83enne e ad un'altra donna sempre come migliori attori.
Maggio 10, 2021

L’ageismo non guarda in faccia nessuno

L'ageismo colpisce anche ile "famose" come Madonna che adesso se ne lamenta. Per consolarsi pensa di lanciare una linea di cosmesi per anziani
Maggio 9, 2021

Le donne e la malattia COVID-19: una storia di genere

Un'analisi dei dati disponibili finora mostra una possibile suscettibilità specifica per genere. Le donne appaiono essere più protette dal COVID-19 con una evoluzione più favorevole.
Maggio 9, 2021

“Eleonor Roosvelt. Una biografia politica” di Raffaella Baritono edito dal Mulino

la biografia politica di Eleonor Roosvelt presentata dall'autrice
Maggio 9, 2021

Diario dell’ipocondriaca …il vaccino

l'ipocondriaca si vaccina ... un incubo necessario!
Maggio 9, 2021

Più del dolor poté…. la noia

la noia è un privilegio, la noia ci prende davanti all'ovvietà, davanti alla stupidità... anche
Maggio 7, 2021

RSA – Cosa progettare per il futuro

Elisabetta Donati fa un’analisi articolata delle necessità di ripensare alle RSA e ridisegnare un sistema di cura e assistenza degli anziani, uscendo dalla retorica e dalle facili soluzioni. Tra i fattori che sollecitano una nuova progettazione delle RSA si segnalano: l’invecchiamento della popolazione, gli impedimenti burocratici, l’aumento dei bisogni sanitari e assistenziali di coloro che ricorrano a tali strutture (le RSA sono attualmente occupate da anziani gravemente non autosufficienti), le rette che gli ospiti pagano. Le proposte delle nuove strutture, secondo l’autrice, si devono inserire in un sistema integrato di servizi indirizzati alla non autosufficienza, e nella cultura della cura che sappia coniugare esigenze cliniche e l’umano.